Suad Amiry | Leggendo Metropolitano

Suad Amiry


© Alessandro Rossellini

Suad Amiry. Scrittrice e architetta palestinese, fondatrice e direttrice del Riwaq center for Architectural Conservation a Ramallah, dove risiede. Nata a Damasco da madre siriana e padre palestinese, è cresciuta tra Amman, Beirut e Il Cairo. Per Feltrinelli ha pubblicato nel 2016 il romanzo Damasco, preceduto da Golda ha dormito qui (2013), Murad (2009), Niente sesso in città (2007), Se questa è vita (2005) e Sharon e mia suocera (2003), questi ultimi due poi ripubblicati assieme nel 2007. Ha scritto e curato numerosi volumi sui differenti aspetti dell’architettura palestinese. Ha vinto il Premio internazionale Viareggio Versilia nel 2004 e il Premio Nonino Risit d’Aur nel 2014.