P

Ospiti delle passate edizioni


Questo è l'elenco con le biografie degli ospiti che Leggendo Metropolitano ha avuto il piacere di ospitare dalla prima edizione ad oggi.

Mario Paffi. Nato a Mamoiada. Nel 1997 si laurea in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico, nell’Università di Sassari. Nel 1999 ottiene un contratto di ricerca presso il CREnOS di Cagliari (Centro di Ricerche Economiche Nord Sud Sardegna), riguardante l’innovazione tecnologica e la produzione brevettuale. Collabora attivamente con Prof. Raffaele Paci e Stefano Usai. Nel 2001 decide di tornare nel proprio paese natale e di costituire una società cooperativa che prende il nome di “Viseras” (in dialetto significa “maschere”) che gestirà il Museo delle Maschere Mediterranee e, dall’aprile 2011, il Museo della Cultura e del Lavoro. È il presidente della cooperativa e svolge la mansione di coordinatore museale.

141

Mauro Pala, Professore Associato di Letterature Comparate presso l’Università di Cagliari.Ha conseguito, come borsista Fulbright, il Master of Arts presso la Columbia University di New York (1989) e  frequentato  corsi,  nell’ambito  del  dottorato  di  ricerca, presso il dipartimento di Germanistica e comparatistica della Freie  Universität  di  Berlino.  Ricercatore  di  Letteratura  Inglese dal 1997, a partire dal 2000 insegna Letterature comparate e Teoria letteraria presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere di Cagliari

142

Piero Pala. Curatore di cinema indipendente, di arte e musica e vive a Roma. Ha lavorato per oltre 20 anni come curatore/organizzatore di eventi di arte contemporanea e come ricercatore nel campo dell’estetica, del cinema e della musica. Ha introdotto in Italia artisti da tutta Europa, dagli Stati Uniti e Canada quali: Peter Kubelka(AUS), Pierre Hébert (CAN),    Bob Ostertag (USA),Peter Mettler (CAN/CH), Matthew Barney (USA), Shirin Neshat (USA), Charlemagne Palestine (USA/BEL) Tony Conrad (USA), La Monte Young (USA), Skoltz_Kolgen(CAN), Ira Cohen (USA), Christian Lebrat (FR), Laetitia Bourget (FR), Thomas Draschan (GER), Peter Putz(AUS), Robert Beavers (USA/CH), Lejf Marcussen(DEN), Georges Switzgebel (CH), Pipilotti Rist (CH), Eija Liisa Ahtila (FIN) e, fra gli altri, il padre del Nuovo Cinema Americano, Jonas Mekas (USA). È Presidente e Direttore Artistico di Complus Events, associazione culturale.

Francesca Palmas. Nata a Montalcino nel 1975, laureata in Scienze dell’Educazione con indirizzo Educatori Professionali Extrascolastici, dal gennaio 2002 opera, in qualità di Pedagogista, con l’Associazione di Bambini Cerebrolesi Sardegna. L’ABC Sardegna è un’associazione di auto aiuto per le famiglie che si prendono cura in prima persona della riabilitazione e, in generale, del progetto di vita dei propri figli. Collabora ed è collegata all’European Disability Forum EDF, che rappresenta oltre 37 milioni di persone con disabilità in Europa, il Centro Documentazione Handicap, il Progetto Calamaio di Bologna e il Centro Studi Erickson.

144

Raul Pantaleo. Milano, 1962. Architetto co-fondatore di studio Tamassociati è progettista per conto di Emergency Ngo del Centro Cardiochirurgico Salam in Sudan. Ha ricevuto premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale, tra cui la Menzione d’Onore al Premio internazionale The Architecural Review Awards for Emerging Architecture 2007, il Premio Speciale al Premio internazionale ArchitekturXportDetail Prize 2000. Nel 2012 vince la menzione d’onore per la categoria Architettura ed Emergenza al premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2012, Triennale di Milano. Tra i suoi libri ricordiamo: Made in Africa. Tra modernizzazione e modernità (2010), Destinazione Freetown con Marta Gerardi (2012), Vivere insieme cohousing e comunità solidali (2012)

145

Costanza Papagno. Docente di neuropsicologia presso l'Università Bicocca di Milano e l'Università di Trento. Dirige il Centro di Riabilitazione Neurocognitiva (CeRiN) di Rovereto ed è presidentessa della Società Italiana di Neuropsicologia (SINP). Ha lavorato presso la Clinica Neurologica dell'Università di Friburgo e il Medical Research Council di Cambridge. Da sempre si occupa di disturbi di memoria verbale a breve termine e afasie.

425

Laura Pariani. Nata a Busto Arsizio nel 1951, ha trascorso l’infanzia a Magnago, nel milanese, in un ambiente ancora in gran parte contadino. Ha conseguito la laurea in filosofia all’Università degli Studi di Milano. Negli anni settanta ha disegnato e scritto storie a fumetti d’ispirazione femminista. Il suo esordio narrativo avviene nel 1993 con la raccolta di racconti “Di corno o d’oro” (Sellerio), con cui si aggiudica il Premio Grinzane Cavour. I suoi libri successivi, nel 1995  Il Pettine e La spada e la luna, ottengono un unanime consenso di critica ed importanti riconoscimenti. Nel 2005 passa alcuni mesi alla residenza per scrittori di Saorge (Alpi Marittime francesi) dove scrive  Tango per una rosa (Casagrande 2005). Nello stesso anno esce Patagonia blues (Effigie 2005). In seguito pubblica I pesci nel letto (Alet 2006);  Dio non ama i bambini (Einaudi 2007; Premio Rhegium Julii; Premio Anna Maria Ortese) e  Milano è una selva oscura (Einaudi 2010, finalista al Premio Campiello, Premio Basilicata sezione narrativa). E’ inoltre autrice di numerosi testi teatrali. Laura Pariani ha pubblicato nel 2011 il suo ultimo romanzo: Questo viaggio chiamavamo amore  (Einaudi, 2015).

146

Luca Parmitano. Siciliano, classe 1976, è sposato, ha due figlie, ed è astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea dal 2009. Sesto astronauta italiano a volare nello spazio, quarto ad abitare la Stazione Spaziale Internazionale, e primo a effettuare una EVA (o Extravehicular Activity), la cosiddetta "passeggiata spaziale". Tenente Colonnello Pilota dell'Aeronautica Militare Italiana e insignito della medaglia d'argento al valore aeronautico. Nel 2013 ha trascorso sei mesi in orbita sulla Stazione Spaziale Internazionale portando a termine con successo la missione Volare, risultato di un accordo bilaterale tra Agenzia Spaziale Italiana e NASA.

370

Catriona Patterson. Green Arts Manager presso Creative Carbon Scotland, una organizzazione benefica scozzese indirizzata alla sostenibilità e ai cambiamenti climatici nel settore culturale. Gestisce la Green Arts Initiative, una comunità di oltre duecento organizzazioni volta a ridurre l’impatto delle emissioni di carbonio e a dare un contributo positivo alla sostenibilità ambientale. Dirige i lavori relativi alla sostenibilità ambientale di Festivals Edinburgh, l’organizzazione che dà assistenza e supporto ai Festival di Edimburgo, sostenendo e sviluppando la loro posizione come iniziative leader a livello mondiale.

535

Marco Peano. Torinese classe 1979, è scrittore, insegnante ed editor. Si occupa di narrativa italiana per Einaudi. Insegna allo IED di Torino. Ha pubblicato racconti su Hollywood Party(Zandegù), Help! The Beatles! (Lampi di stampa), Gli intemperanti (Meridiano Zero). Insieme a Giorgio Vastacura il progetto Esordire, evento dedicato allo scouting letterario che si svolge ogni anno a novembre durante Scrittorincittà a Cuneo.

147

Vittorio Pelligra. Professore associato di politica economica presso l’Università di Cagliari, invited professor all’International University Institute ‘Sophia’ di Loppiano-Firenze, membro di vari comitati scientifici, tra cui quelli della SEC-Scuola di Economia Civile, della Rete di organizzazioni NexT - Nuova Economia X Tutti e della Fondazione Casa-Museo Gramsci. Si occupa principalmente di economia sperimentale e comportamentale, di economia civile e di progettazione istituzionale. Ha inventato il gioco di società Wecoop, che simula il funzionamento di un’impresa in un mercato civile ed è co-fondatore della società Smartlab e promotore della campagna SlotMob che coinvolge +100 associazioni nella lotta alla piaga dilagante dell’azzardo legalizzato.

371

Marco Peroni. Scrittore e autore, nel 1999 è stato coautore insieme a Giovanni De Luna di un ciclo di puntate in onda su Radio Tre, Canto e disincanto nell’Italia del boom. Nel 2004 ha ideato e curato, sempre insieme a G. De Luna, la collana Le voci del tempo, edita da Ricordi: all’interno di questo progetto è autore, rispettivamente con Gioachino Lanotte e Davide Grossi, dei libri Luigi Tenco. Un “miracolo” breve e Gino Paoli. Storie da ascoltare. E’ inoltre l’autore dei testi delle canzoni di Come se fosse normale (Venus, 2004), di Edoardo Cerea. Tra le sue opere ricordiamo: Il nostro concerto. La storia contemporanea tra musica leggera e canzone popolare pubblicato nel 2001 da La Nuova Italia e le due biografie scritte a quattro mano con Riccardo Cecchetti Adriano Olivetti. Intervista dal futuro e Gigi Meroni. Il ribelle granata.

149

Simone Perotti. Nato a Frascati, (Roma) e vive tra Milano e La Spezia. Ha pubblicato Zenzero e Nuvole (I Ritmi, Theoria, 1995,Tascabili Bompiani, 2004), e Stojan Decu, l'Altro Uomo(Bompiani, 2005), con cui ha vinto il premio Volpe d’Oro2005. Ha pubblicato racconti su riviste letterarie cartacee e on-line, e scritto cataloghi per pittori. Pubblica arti-coli e racconti su "Dove", "Style", "Yacht & Sail". Ha creato il primo magazine d'informazione sui libri di mare(www.sailbook.info, all'interno del sitowww.ilmarinaio.com). È un appassionato navigatore, fa l'affittabarche, lo skipper e l'istruttore di vela.

150

Romana Petri. Nata nel 1955 a Roma, dove vive. Scrittrice e traduttrice, laureata in Lingue e Letteratura, collabora con “l'Unità", "Nuovi Argomenti" e “La Stampa”, ed insegna francese in un liceo. I suoi libri sono tradotti in Inghilterra, Stati Uniti, Germania, Francia, Portogallo e Olanda. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti: con "Il gambero blu e altri racconti" (1990) ha vinto il Premio Mondello opera prima (tra l’altro il racconto "Il gambero blu" è andato in onda sulla radio Canadese); con "Allecase venie" (1997), ambientato durante la guerra partigiana in Umbria, si è aggiudicata il Premio Rapallo-Carige, il Premio Palmi, ed è stata Finalista del Premio Strega 1998. Con "I padri degli altri" (1999), romanzo di estrema sensibilità in cui esplora il rapporto padri e figli,il Premio Bari ed il Premio Chiara 2000. Inoltre è uscita l’ultima sua pubblicazione, "Dagoberto Babilonio, un destino".

164

Filippo Petrucci. Dottore di ricerca in Storia dell'Africa, e grazie a diverse borse di studio in Italia e all’estero ha focalizzato i suoi studi sulle comunità ebraiche in Africa del Nord. Le sue aree di competenza sono l’ebraismo in Nord Africa in età contemporanea e moderna, e le dinamiche storiche e politiche in Nord Africa, Medio Oriente e Israele. Giornalista pubblicista, è un componente del Centro di Studi Africani in Sardegna (CSAS) e di AFFRICA.org, attraverso i quali fa attività di divulgazione sulle molteplici realtà del continente africano. Ha recentemente pubblicato Minoranze religiose in Africa. I casi delle comunità ebraiche di Tunisia e Uganda (Aracne 2016, insieme alla dottoressa Isabella Soi).

468

Aurelio Picca. Nato a Velletri. Esordisce nel 1990 con la raccolta di poesie Per punizione, cui sono seguiti i racconti de La schiuma (1992) e I racconti dell’eternità (1995). Nel1996 ha pubblicato il romanzo I mulatti; da Rizzoli sono usciti Tuttestelle (1998), Bellissima (1999), L’esame di maturità (2001, apparso la prima volta nel 1995 presso Giunti) e Sacrocuore (2003). Pubblicista, collabora a quotidiani (“il Giornale”, “la Repubblica”) e periodici(“Nuovo argomenti”, “Max”). Tra i suoi scritti per la radio ricordiamo La velocità e I cinque sensi. Nel gennaio2006, a Roma, nell’ambito del Festival del Racconto ha presentato sotto forma di reading il poemetto L’Italia è morta, io sono l’Italia. Sempre nel 2006, ha pubblicato il romanzo Via Volta della Morte, ambientato in una Urbino città universitaria e città d’arte, su cui aleggia ancora la misteriosa presenza del Duca Federico di Montefeltro.

151

Alcide Pierantozzi. Scrittore italiano, è nato a San Benedetto del Tronto nel 1985. Dopo aver conseguito la maturità classica, ha frequentato la facoltà di filosofia dell’Università Cattolica di Milano. Scrive di critica letteraria e filosofica su varie riviste dall’età di 15 anni. Ha pubblicato poesie e racconti sul bimestrale Inchiostro e collabora con il mensile Rolling Stones. UnoIndiviso (Duepunti, 2006) è il suo primo romanzo a cui si contrappone nel 2008 L’ uomo e il suo amore, romanzo meno simbolico. Il giovanissimo Pierantozzi ha pubblicato il suo ultimo romanzo nel 2012: Ivan il terribile, edito da Scala italiani, storia sincera di famiglie terribili.

153

Marilisa Piga. Regista, autrice e produttrice, ha firmato insieme a Nicoletta Nessler Lunàdigas, il primo webdoc italiano sulle donne senza figli. Il progetto va avanti dal 2015 e nell’ottobre del 2016 è diventato un film che ha vinto il premio come miglior lungometraggio al Festival Chouftouhonna di arte femminista di Tunisi e il premio come miglior documentario al Porno Film Festival di Berlino. Il sito www.lunadigas.com ospita riflessioni sugli stereotipi della maternità e sull’autodeterminazione, coinvolgendo donne di ogni età e provenienza. Insieme a Nessler ha girato numerosi documentari e ha prodotto Vita a Diol Kadd. Diari e riprese in un villaggio del Senegal di Gianni Celati, premio speciale nel 2010 al Festival Internazionale di Roma.

 

 

536

Tommaso Pincio ha esordito come romanziere nel 1999 con una sorta di rivisitazione letteraria del film Blade Runner, ambientata in una Berlino immaginaria del 1969. Successivamente ha pubblicato Lo spazio sfinito (2000), Un amore dell'altro mondo (2002), La ragazza che non era lei (2005), Gli alieni (2006). Tommaso Pincio collabora regolarmente alla rivista Rolling Stone e alle pagine culturali de La Repubblica e Il manifesto occupandosi perlopiù di letteratura statunitense.
Il suo ultimo romanzo, Panorama, edito da NNEditore, è in uscita nel maggio 2015.

Caterina Pinna. Giornalista. Dopo la laurea in Giurisprudenza inizia la carriera giornalistica presso la redazione dell’Unione Sarda. Ha lavorato nelle maggiori città della Sardegna, e in seguito a diversi anni passati a occuparsi di cronaca, attualmente è caposervizio in cultura e spettacoli.

458

Anna Piras. Nata a Roma il 6 Giugno 1966. Attualmente ricopre il ruolo di responsabile della sede Rai della Sardegna. È stata giornalista parlamentare e caporedattore alla testata Rai Parlamento.  Dal 1997 al 2011 ha condotto il Tg Parlamento, le dirette dalle Camere, le Tribune Politiche e Referendarie. È stata responsabile e conduttrice dei programmi Settegiorni in Parlamento, Giorni d’Europa, Europa e Speciale Europa. Ha realizzato reportage dai paesi dell’Unione Europea e dai paesi del bacino del Mediterraneo. Ha curato e realizzato, in collaborazione col Ministero degli Esteri, reportage dal Medio Oriente e dall’Africa. Collabora con la Commissione Europea e il Parlamento Europeo.

372

Jože Pirjevec. Nato a Trieste, PhD e membro della Slovenian Academy of Sciences and Arts come Consigliere di Ricerca. Dal 2003 è capo del Dipartimento di Storia alla Facoltà di Scienze Umane dell’University of Primorska. Dal 2006, è membro del consiglio onorario dell'EUROCLIO (European Association of History Educators). Nel 2007, gli è stato riconosciuto il titolo di Ambassador of Science della Repubblica di Slovenia. Il suo ultimo libro è Slovenian Economic and Political Migration to the Americas in the Last 150 Years (Cambridge Scholars Publishing, 2013).

436

Giorgio Pisano. Cagliaritano, è laureato in Scienze politiche. È stato inviato speciale e vicedirettore dell'Unione Sarda per 40 anni, corrispondente del Messaggero per cinque anni. Ha lavorato con Maurizio Costanzo e scritto quattro testi: Lo strano caso del signor Mesina, Lista d'attesa, Sulle orme di Lawrence, Cenere fredda.

265

Andrea Poli. Laureato in medicina e specializzato in Farmacologia clinica presso l’Università di Milano, dopo un periodo di studio a Heidelberg, per un programma di ricerca sul metabolismo lipoproteico, ha lavorato presso il Dipartimento di Scienze Farmacologiche dell’Università di Milano alla misurazione in vivo dello spessore della parete arteriosa, mediante ecotomografia ad alta definizione. Dal 1990 collabora con la Nutrition Foundation of Italy, di cui dal 1995 è Direttore Scientifico e dal 2014 Presidente. È autore di oltre 120 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali, ed editor di numerosi volumi. Da alcuni anni è membro del Comitato di Controllo dell’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria.

373

Andrea Poli. Laureato in medicina e specializzato in Farmacologia clinica presso l’Università di Milano. Dopo un periodo di studio a Heidelberg, per un programma di ricerca sul metabolismo lipoproteico, ha lavorato presso il Dipartimento di Scienze Farmacologiche dell’Università di Milano alla misurazione in vivo dello spessore della parete arteriosa, mediante ecotomografia ad alta definizione. Dal 1990 collabora con la Nutrition Foundation of Italy, di cui è Direttore Scientifico dal 1995 e Presidente dal 2014. È autore di oltre 120 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali, ed editor di numerosi volumi. Da alcuni anni è membro del Comitato di Controllo dell’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria.

445

Nicoletta Polla Mattiot è giornalista e saggista. Accanto all’attività giornalistica (ha vent’anni di esperienza, fra periodici e quotidiani: “La Repubblica”, “La Stampa”, “Donna Moderna”, “PerMe”, “Grazia”), ha curato il progetto editoriale di WE-Women for Expo, la rete internazionale di donne per Nutrire il Pianeta. Fra i suoi libri: Pause (2012), Il paradosso del silenzio (2009), Se l’amore tradisce, con M. Trinci (2007), Riscoprire il silenzio, 2004. Ideatrice e curatrice di eventi culturali, ha fondato con Anna Folli il Festival di letteratura e musica Le corde dell’anima. Lavora sul silenzio come strumento e tecnica di comunicazione dal 1988, con attività di ricerca e didattica. Con Duccio Demetrio ha fondato l’Accademia del silenzio, scuola di pedagogia e comunicazione del silenzio.

154

Marco Porru, cagliaritano, classe 1979, vive a Roma e lavora per il cinema. È autore della sceneggiatura del film I bambini della sua vita, diretto da Peter Marcias, per cui Piera Degli Esposti ha vinto il Globo d'Oro 2011 ed è stata premiata al XII Festival del cinema europeo. Con L'eredità dei corpi, il suo esordio narrativo, è stato finalista al Premio Italo Calvino 2011. Ha vinto il premio del pubblico nell'edizione 2012 di Esor-dire, il torneo letterario organizzato dalla Scuola Holden di Torino e dedicato ai nuovi talenti letterari under 40.

156

Andrea Possenti. Laureato in Fisica presso l’Università di Milano e ricercatore dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), è attualmente Primo Ricercatore presso l'INAF-Osservatorio Astronomico di Cagliari. Autore di oltre 250 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali, fa parte del ristretto gruppo di scienziati europei che hanno ottenuto il Premio Cartesio 2005. È membro del board dell'esperimento internazionale IPTA, teso per la rivelazione di onde gravitazionali tramite l'osservazione di pulsar. Si è occupato di divulgazione astronomica, con più di 300 conferenze pubbliche. Ha anche pubblicato i libri di divulgazione Eclissi (Mursia, 1999) e Comete, diario di viaggio (Mimesis, 2002).

374

Silvia Pozzi. Insegna lingua all’Università degli Studi di Milano-Bicocca e letteratura cinese presso la Civica Scuola Interpreti e Traduttori A. Spinelli di Milano. Interprete e traduttrice dal 1999, ha tradotto in italiano numerose opere di scrittori contemporanei, tra cui A Yi, Han Han, Lao Ma, Lin Bai, Qiu Miaojin e Yu Hua. Dal 2014 è co-direttore editoriale di Caratteri, la prima rivista in italiano di letteratura cinese contemporanea, pubblicata nella Repubblica Popolare di Cina dalla Foreign Languages Press e distribuita in Italia in formato elettronico.

489

Ina Praetorius. Nata nel 1956 a Karlsruhe in Germania, ha studiato letteratura tedesca a Zurigo e Heidelberg e si è laureata in teologia. Ha lavorato dal 1983 al 1987 all’istituto per l’etica sociale all’università di Zurigo. Da allora è stata autrice freelance, casalinga, moglie e madre. Ha scritto molti libri tra cui Penelope a Davos. Idee Femministe per un’economia globale(2011). Ora vive a Wattwill in Svizzera.

157

Migena Proi. Nasce il 28 giugno 1985 a Valona, in Albania. Dopo la maturità classica, consegue la laurea in Economia. Collabora e pubblica articoli con diversi periodici interculturali, nazionali e internazionali, e cura il suo blog. Il racconto Il museo del futuro ha vinto il Primo Premio del VII Concorso letterario nazionale Lingua Madre per “l’intensa messa a fuoco, da parte di una giovane donna di “seconda generazione”, dei temi centrali della migrazione.

158

Antonio Prudenzano. Giornalista. Dal luglio 2014 è il responsabile editoriale di ilLibraio.it. In precedenza ha curato la sezione Libri&Editori del quotidiano online Affaritaliani.it. Ha collaborato, tra gli altri, con il settimanale D di Repubblica e il mensile BlowUp. Si occupa di cultura, media, musica, sport e attualità. (© Yuma Martellanz)

411

Enrica Puggioni. Ha conseguito la laurea in filosofia a Venezia, un dottorato di ricerca in letteratura comparata a Cagliari e ha svolto un post-dottorato presso l’Università di Stoccarda. Sia in Italia che in Germania ha curato progetti ed eventi culturali per diverse organizzazioni, acquisendo competenze nell’ambito del management e delle produzioni internazionali. Dal 2011 al 2016 è stata assessore alla cultura al Comune di Cagliari. Attualmente vive a Cagliari dove lavora come free lance nel campo del management culturale e della pianificazione strategica.

510

Francesca Puglisi. Capogruppo Pd commissione cultura e istruzione del Senato, Responsabile scuola, università ricerca Segreteria Nazionale Pd. Laureata in economia e commercio Università degli Studi di Bologna.

375

Valentino Pusceddu. Ha 52 anni ed è il Dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo di Pirri 1-2. Si occupa nell’USR- Sardegna di valutazione e autovalutazione. È referente per la Sardegna, nel coordinamento nazionale scuole senza zaino. È socio della Società per l’Apprendimento e l’Istruzione informati da Evidenza presieduta da A.Calvani.

376