Primo Levi tra memoria e letteratura